Google+ Followers

sabato 21 settembre 2013

Eccoci qua. Oggi è arrivata la tanto attesa discussione con il mio ragazzo. Ha detto "hai perso peso. di nuovo, e si vede". Questa frase è piombata così..dal nulla. In realtà stavamo discutendo, di noi, di lui...e d'improvviso è sbucata questa frase, tagliente e gelida. Confesso che mi sono sentita un po scissa (che novità xD), c'era la me che cantava vittoria..."allora si vede!!" e la me che ha iniziato a sentirsi in colpa al solo pensiero dell'inferno che ho passato due anni fa e del calvario che ha passato anche il mio fidanzato per starmi vicino. La domanda successiva "Vuoi di nuovo tornare in quello stato?". Ovviamente la mia risposta è stata NO..ma mi chiedo...allora dove sto andando, perchè lo sto facendo ??? Ho tentato di spiegare al mio Lui il perchè (o forse lo volevo solo dire ad alta voce per farlo sentire al mio cervello)..gli ho detto che il mio corpo va di pari passo con la mia anima, la mia mente, le mie emozioni...se mi sento inquieta, se sono ansiosa, se non sono felice, non mi sento amata...il primo organo che se ne accorge è lo stomaco. Si serra stretto, incapace di ingerire. La sua risposta mi ha gelata: "non mi importa quello che senti, non puoi permetterti di dimagrire. Impara a separare le due cose". In quell'istante l'ho odiato..come fa a non capire che non è il peso che conta ma le mie emozioni? che questo per me è l'unico modo di far capire a chi mi sta intorno che sto soffrendo? Vorrei davvero saperlo esprimere in altri modi più sani, ma non sono capace.
 E' autolesionismo, ne sono consapevole, ma questo non mi permette di saperlo bloccare.
Capisco perfettamente il perchè di questa discussione, so che il mio ragazzo ha paura, paura per me..perchè mi ha visto morente, ad un passo dal ricovero, senza la forza di bere un bicchiere d'acqua, ma vorrei davvero che lui, come tutti quanti smettessero di utilizzare solo il senso della vista ed iniziassero ad ascoltare le mie parole, così da non pensare tanto ai kg che ho perso o preso ma a come mi sento.
Mi sento davvero sola in tutto questo.
Stasera avrà quello che desidera. Rimpatriata con amici del mare= PIZZA.
That's amore 

3 commenti:

  1. Umh...quanto hai ragione...la gente sottovaluta spesso quello che sentiamo, e paragona i chili a come stiamo. Cosa del tutto sbagliata. Penso che molte di noi tendano a legare le emozioni, lo stato d animo, certe vicende al cibo...e conosco la sensazione di sentirsi chiudere lo stomaco.
    Ma lui ha tanta paura di perderti, di vederti ridotta in fin di vita, perché ti vuole bene. È un po' arruginito nei ragionamenti, ma penso che ti voglia un mondo di bene.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. E' stato molto duro.. Ma a parlare è stata la sua paura, la sua preoccupazione per te.. Se non ti amasse non parlerebbe così. Cerca di aprirti, di spiegargli, di confidarti, trova altri modi per esprimerti, che non sia distruggerti fisicamente.. Vedrai che ti ascolterà. Un bacio

    RispondiElimina
  3. Lui sicuramente è molto preoccupato per te, non vuole che torni a star male come un tempo..
    Ma ho trovato davvero inappropriato quello che ti ha detto. Cioè, davvero per lui è più importante quanto pesi rispetto a lle tue amozioni e al tuo dolore? Sicuramente è stata la paura a farlo parlare così, però io ci sarei rimasta male proprio come ci sei rimasta tu.
    Spero che tu possa sentirti presto più serena, davvero, te lo meriti.
    Un bacione!

    RispondiElimina