Google+ Followers

giovedì 26 settembre 2013

Mangio un pavesino e scrivo. Oggi è giorno di abbuffata. Oggi è un mese, in un mese -4kg, non so se è tanto o poco. Sono al turno di notte, sola soletta davanti al pc e rimugino. Oggi il mio amore mi ha portato a pranzo fuori, voleva passare un po' di tempo con me e le uniche ore a disposizione erano quelle della pausa pranzo. Stamattina pensando a questo ho indossato uno specifico paio di jeans...li ho comprati circa un anno fa al reparto bambini OVS, quando pesavo 40kg o poco più, non so nemmeno che taglia sono, so solo che sono estremamente piccoli. Questa primavera ho iniziato a notare che iniziavano a starmi un po strettini...per forza ho preso diversi chili. Li ho continuati a mettere, ma avvertivo quella fastidiosa sensazione di constrizione che non sentivo da anni. D'allora ho iniziato a metterli sempre più spesso in quelle occasioni in cui erano previste cene, cibo...tutte quelle volte in cui avevo bisogno di controllo, di ricordarmi del mio grasso, del mio peso. Stamattina li ho tirati fuori dall'armadio, li ho indossati e sorpresa...non c'era più quella sensazione (o meglio era diminuita)..Yeahyeah urla il mio cervelletto malato! 
Tornando al pranzo..è andato bene, siamo semplicemente stati insieme a mangiare una cosa come se non succedeva da secoli. ovviamente lui ha avuto da ridire sulla mia ordinazione, ma per lui è sempre troppo poco. Il mio fidanzato è uno di quelli per cui un gelato è un sfizio, un panino con la maionese è un aperitivo così come un tubo di pringles. Io alla fine ho ordinato 3piccole bruschette con verdure grigliate (condite purtroppo) e una fettina di fior di latte e un insalata mista scondita. Non sono riuscita a finire neanche metà insalata, ero strapiena... quell'odiosa sensazione. Ma va beh ogni tanto ci sta!
Domani ho la seduta con la psico,... a causa della febbre ho dovuto rimandare il mio incontro settimanale ma dalla mia voce al telefono mi ha proibito assolutamente di saltare poiche non ci sarà neanche la prossima settimana... vi aggiornerò.
Torno al mio turno in notturna.
Un abbraccio.

DA:
Colazione: 6 Plasmon e uno yogurth naturale magro
Pranzo: vedi su xD
Cena: 60 gr di rosetta, una scatoletta piccola di tonno al naturale e zucchine grigliate (l'ho detto che era giornata di abbuffata)
Dopocena: un pacchetto di pavesini.


2 commenti:

  1. Ehi... premettendo che la giornata alimentare di oggi si potrebbe considerare una giornata di alimentazione normale, seppur scarsa (non di certo un'abbuffata).... tu come ti senti? Sia in questo post che nel precedente ti concentri minuziosamente sulle cose che mangi o che non mangi, sui jeans che ti entrano senza sforzo oppure che stringono, ma non scrivi mai delle tue emozioni.... nello scorso post hai scritto un passaggio che mi ha colpito molto: tu che ti aprivi a tua madre e lei che ti rispondeva con il linguaggio del cibo e hai concluso dicendo "io volevo solo urlare". Cosa avresti urlato, se lo avessi fatto? Cosa volevi dirle, descrivendole in modo "asettico" quello che ti era successo? Cosa avresti voluto che lei ti rispondesse?

    Ti stringo.

    RispondiElimina
  2. Ehi, ma non ti sei affatto abbuffata, puoi stare tranquilla! Le abbuffate sono ben altre cose, credimi..
    Ad ogni modo, sono felice che tu e il tuo ragazzo vi siate presi del tempo per voi nonostante il lavoro e i mille impegni.
    Mi dispiace invece che tutto giri intorno al cibo e al tuo corpo, ma purtroppo ti capisco.
    Un abbraccio!

    RispondiElimina