Google+ Followers

mercoledì 25 settembre 2013

Ehilà. Oggi va decisamente meglio, sia fisicamente che mentalmente. Oggi sono tornata finalmente a lavoro, un po' dolorante ma niente che non si potesse sopportare. Sono davvero una macchina infernale, due giorni a casa e stavo già impazzendo, avevo bisogno di uscire, di fare..l'iperattività fa parte di me, suppongo che sia uno strascico del mio dca ma mi sta bene, almeno sono produttiva. Al lavoro tutti vedendo il mio occhio pesto erano straconvinti che il mio ragazzo mi avesse picchiata. Ma stiamo scherzando?????????????? Non erano convintissimi quando ho raccontato cosa era accaduto...spero che questo non condizioni ulteriormente le loro opinioni. Per loro io già sono quella strana, quella che a pranzo mangia solo l'insalata mentre loro ordinano pasta al forno, cotolette, pizze ecc, quella che non ce la fa a sollevare le cose pesanti, quella che beve il caffè senza zucchero, quella che ha freddo e gira con la felpa mentre tutti gli altri sudano e accendono il condizionatore, quella che non mangia ma "si mette sotto carica"...Sono sempre lì, sempre pronta a correre, a servire, a fare ogni cosa che mi viene chiesto  eppure non mi sento considerata in maniera positiva, eppure anche per il mese di ottobre mi hanno escluso dalle turnazioni...Sinceramente sono preoccupata che i miei problemi personali possano influenzare negativamente la mia vita lavorativa. A qualcuno e già successo? Come vi siete comportati a riguardo? Io non voglio che il mio dca si impossessi anche di questa parte della mia vita...
Riguardo l'argomento cibo diciamo che va cosi. La mia gastroenterite ha aiutato di gran lunga la mia mente malata,per due giorni sono andata avanti a thè caldo, fette biscottate, yogurt bianco al naturale e  carote. Ah ieri anche una minuscola fetta di petto di pollo alla piastra.
Ovviamente a casa mia sono riiniziate le grida e gli urli, mia mamma ha capito che non sto mangiando molto e anche lei ha sparato la solita frase "vuoi tornare a due anni fa?". MI SONO ROTTA di sentire queste parole, non so se voglio tornare a due anni fa, non so se voglio di nuovo morire ma so solo che oggi come oggi più di così, meglio di così non riesco. Mia mamma si accorge che ho qualcosa che non va solo quando sembro lo scheletro di "esplorando il corpo umano", l'altro giorno le ho detto "ciao mamma, oggi sono svenuta, cadendo sono sbattuta con il viso su un mobile, ho un occhio pesto e a tutto ciò si aggiunge una forte dissenteria"...la sua risposta è stata "cosa vuoi per pranzo???"
NULLA. VOGLIO SOLO URLARE
Ora vi saluto, passo da voi...vi mando un bacione e vi ringrazio per i dolci commenti.
Notte :*

Sì, ricominciamo con il mio diario alimentare.
C: the ai frutti di bosco sz, 4 fette biscottate con 2 cucchiaini di marmellata bio (1 agli agrumi 1 ai mirtilli rossi)
P: insalata mista e 3gallette di mais
S: una mela stark piccola
C: una carota bollita, yogurth naturale magro e 5 plasmon al cacao.



Nessun commento:

Posta un commento